Caen

Qui nella terra dei Normanni, a Caen, ho impiegato le poche ore a disposizione passeggiando sui camminamenti e sui bastioni del Castello Ducale: praticamente a casa di Guglielmo il Conquistatore (qui è Guillame le Bâtard, ma a causa della nascita, non perché lo dicono gli inglesi).

Poi ho avuto un mezzo attacco di panico nella toilette del Museo; ho comprato il Maalox per digerire l’omelette spumosa del pranzo, nella farmacia laggiù a fianco della gotica Eglise St Pierre; una volta in camera mi sono bruciata una mano rovesciandomi l’acqua del bollitore ed ho allagato una valigia.

Il 1066 era già una delle poche date medioevali che ricordavo bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *