Cactus is my symbol

Il cactus è il mio simbolo.
Mia passione reale e pittorica. E mentre continuo i viaggi alla ricerca di Cactus nel mondo, e incremento la mia collezione di varietà di succulente nel mio giardino roccioso (con centinaia di esemplari), sperimento anche vari tipi di cactus in diverse tecniche pittoriche.
E per chi magari si domanda perchè non preferisca qualcosa di più facile da maneggiare come margherite, rose e tulipani, ecco una spiegazione descrittiva (in sintesi) da leggere (anche) in chiave metaforica.

Grazie alla loro capacità di accumulare acqua nei tessuti, i cactus se la cavano benissimo nei territori desertici. Poiché nel deserto anche le poche creature viventi che ci sono desiderano trovare acqua, i cactus hanno trasformato le lori foglie in spine per proteggersi. Il cactus rappresenta la capacità di adattarsi anche alle condizioni più sfavorevoli. Le succulente conservano l’acqua (la vita) al loro interno, nascondendola dai predatori esterni (avversità) e proteggendosi con spine (coraggio e caparbietà).
Ma i cactus non si limitano a sopravvivere nel deserto: molte specie fioriscono con stupendi fiori colorati che contrastano per la loro delicatezza con la superficie spinosa. La fioritura del cactus rappresenta quindi più del semplice tener testa alle avversità: essa simboleggia il trionfo della vita, della perseveranza, della bellezza e dell’amore. Allo stesso tempo il fiore del cactus, durando solo 1 giorno, è simbolo di impermanenza e transitorietà, e ci insegna che bisogna essere sempre pronti a saper cogliere la bellezza nella sua fugacità.

Cactus is my symbol.

My real and pictorial passion. And as I keep travelling arouund the world in search of Cactus, and increase my collection of succulent varieties in my rocky garden (with hundreds of specimens), I also experience various types of cacti in different pictorial techniques.
And for those who might ask why I don’t prefer something easier to handle like daisies, roses and tulips, here is a descriptive explanation (in summary) to be read (also) metaphorically.

Thanks to their ability to accumulate water in their tissues, the cacti make it great in the desert areas. Since in the desert even the few living creatures that are there wish  to find water, the cacti have turned their leaves into spines to protect themselves. Cactus represent the ability to adapt to the most unfavorable conditions. Succulents retain water (life) inside them, hiding it from external predators (adversity) and protecting them with thorns (courage and drowsiness). But cacti do not just survive in the desert: many species bloom with beautiful colorful flowers that contrast with their delicacy with the thorny surface. The flowering of the cactus is therefore more than simply coping with  adversity: it symbolizes the triumph of life, perseverance, beauty and love. At the same time, the flower of the cactus, lasting only one day, is a symbol of impermanence and transience, and teaches us that  we must always be ready to catch beauty in its fugacity.

 

me behind my cactus flowers

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *