ACQUATICA

Serie di dipinti ispirati da donne in acqua.

Il corpo femminile viene raffigurato nudo, libero, nell’atto “sciogliersi” nelle sue varie accezioni: di eliminare i legami che impediscono il movimento, distendersi e rilassare la sua materia fisica, svincolarsi dai legami rigidi, districare i nodi mentali, lasciarsi andare, affrancarsi e svincolarsi dagli obblighi e dai limiti.

In definitiva, il passaggio del corpo, della mente e dell’anima dallo stato solido allo stato liquido.

I dipinti sono stati esposti in diverse mostre in Toscana e sono presenti in collezioni private in Europa.