Bio

Laura Corre  vive e lavora a Serravalle Pistoiese. Si laurea in Lingue e Letterature straniere a Firenze mentre segue nello stesso tempo il suo percorso nelle arti visive. Pittrice figurativa, per le sue opere si può parlare di realismo concettuale e artivismo, per via delle inclinazioni sociali sempre presenti nelle sue opere. Il tema sulla quale si è confrontata maggiormente è quello delle donne.  Attraverso la sua pratica artistica esplora la realtà multiforme e contraddittoria delle donne, inclusi temi come femminismo, immagine corporea, stereotipi, mercificazione, traendo ispirazione sia dalla sua esperienza vissuta che dalla cultura e dalla società contemporanea. Altre tematiche ricorrenti nelle sue opere sono la transitorietà della vita e l’urgenza ecologica che esprime attraverso  paesaggi  urbani decadenti e still life con cactus, fiori e libri. Artista versatile, dipinge prevalentemente olio e acrilici su tela, ma ama sperimentare altre tecniche come l’assemblage, il collage  e il ricamo su tela.  I suoi dipinti sono caratterizzati da un’ampia palette in cui alterna tonalità pastello fredde a cromie più vivaci; la prospettiva è spesso alterata e i tagli compositivi azzardati. Dal 2018 si sta occupando del progetto artistico e sociale in progress “#quellache. Storie vere di donne contro i pregiudizi”, con mostre itineranti e pubblicazioni. Con la sua attività artistica collabora da tempo con diverse associazioni a favore delle donne sul territorio. Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche (tra cui il Museo di Arte Contemporanea di Montecatini Terme) e private in tutto il mondo.  Nel 2017 si è classificata seconda al concorso internazionale d’arte  a Terni e nel 2021 è tra i finalisti del premio pugliese “Il Francobollo d’Oro”.  Le sue opere sono state utilizzate come copertine di libri e locandine,  e sono state esposte in numerose mostre in Italia e all’estero.

 


Mostre collettive

2021

"Isola di Santa Trinita invasa", Prato. Organizzazione Artist Invasion.

"L'arte regina", Serre Torrigiani, Firenze. Evento nel cartellone OFF dell'Eredità delle donne, direzione artistica Serena Dandini.

"Ossigeno", Stalla dei Barbetti, Cerignale, Piacenza. A cura di Rosalind Keith, nell'ambito di ArtistInvasion.

2020

#domaniinarte, Galleria d’arte moderna, Roma, Italia

2019

“Guardami e ascoltami”, contro la violenza sulle donne. Pistoia, Chiesa di San Biagino.

Galleria d’arte itinerante, UNICA. Pescia (PT).

HUMANRIGHTS, #CLIMA.Fondazione Opera Campana dei Caduti, Rovereto.

“Va’ dove ti porta il cuore” per Le fil Rouge. Palazzo Risolo, Specchia. 

 Happy B-day  MonnaLisa, organizzato da MonnaLisaDay e ARTISTA. The Student Hotel, Firenze.

L’opera “Russian girl” entra a far della collezione del MO.C.A., Museo di arte contemporanea di Montecatini Terme.

Donazione dell’opera “Ti vesto il futuro addosso” al progetto ”Un salto nel futuro” a cura di 365giorni al femminile e Liberetutte per il reinserimento nel mondo del lavoro delle donne vittime di violenza 

2018

 “Attraverso i tuoi occhi”, per le Fil Rouge, a cura di Viviana Cazzato. Palazzo Risolo a Specchia, Lecce.

Collettiva Firenze, ex Convento delle Leopoldine.

Musica e arte, Villa Rospigliosi, Lamporecchio.

Collettiva, CRA, Centro Raccolta Arte di San Miniato.

Collettiva "Mid en cirque", Villa Romana, Firenze.

“LOVE”, concorso internazionale d’arte.  Palazzo Primavera, Terni.

2017

 Partecipazione a File Off, dell’Officina Creativa di Pistoia.

Sotto il cielo di Montemurlo”, Borghetto di Bagnolo, Prato. Quarta classificata al concorso.

 “Love”, Terni, Museo Diocesiano di Terni.  2° classificata nella sezione pittura al concorso internazionale d’arte.

Performance d’artista,, Live painting a Mirart, Montaione.

 Collettiva, MonnaLisa, Firenze, Galleria Chiasso Perduto.

“Amore universale”, sala Consiliare di Carmignano.

2016

Mostra e concorso internazionale, Museo Diocesano di Terni, “Love”

HUMAN RIGHTS? #diversity, Fondazione Opera Campana dei Caduti, Rovereto. h

4° edizione MonnaLisa Day, Firenze, via Maggio.

2015

“Du Clos Lucé au Louvre. Les trois chefs d’oeuvres de Léonard de Vinci”.  Chateau du Clos Lucé, Amboise, Francia.

https://www.lagoradesarts.fr/-Du-Clos-Luce-au-Louvre-les-trois-chefs-d-oeuvre-de-Leonard-de-Vinci-.htmlCollettiva, christm-art street, Firenze.

“Leo ex machina” , a cura di BAU. Galleria di Arte Moderna e Contemporanea, Viareggio.

Inserimento dell’opera nel numero BAU- CONTENITORE DI CULTURA CONTEMPORANEA 

3° edizione Monna Lisa Day, Firenze, via Maggio.

2014

“Il mito di Leonardo a Otranto. Monna Lisa e la Gioconda nuda attraverso cinque secoli” a cura del Museo Ideale Leonardo Da Vinci. Castello Aragonese di Otranto.

Premi

Finalista per il premio "Il francobollo d'Oro", Galleria La Bottega dell'Angelo, Ostuni, 2021

Secondo premio sezione pittura concorso internazionale “Love”, Museo Diocesano, Terni, 2017.

Quarta classificata al concorso "Sotto il cielo di Montemurlo”, Borghetto di Bagnolo, Prato. 2017.

Pubblicazioni

“Il mito di Leonardo a Otranto. Monna Lisa e la Gioconda nuda attraverso cinque secoli” a cura del Museo Ideale Leonardo Da Vinci. Castello Aragonese di Otranto. Catalogo della mostra. 2014

“Leo ex machina” alla Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio, LU, Italia

Inserimento dell’opera nel numero BAU- CONTENITORE DI CULTURA CONTEMPORANEA 

2015

San Valentino d'arte, Terni, Museo Diocesiano. Catalogo della mostra.2016 

Catalogo della mostra, Museo Diocesano di Terni, “Love”, Italia.2017

Catalogo della mostra, “Va’ dove ti porta il cuore” per Le fil Rouge. Palazzo Risolo, Specchia. 2019

Catalogo collezione del MO.C.A. a cura di Bruno Ialuna, Museo di arte contemporanea di Montecatini Terme. 2019

Catalogo a cura della Regione Toscana per la mostra personale #quellache. Storie vere di donne contro i pregiudizi, Palazzo del Pegaso, Auditorium del Consiglio Regionale di Firenze. 2019.

Collezioni pubbliche
Collezione civica di Pieve a Nievole, (PT) 
MO.C.a. Montecatini Contemporary art (Museo di Arte Contemporanea), (PT)

Testi critici

trovi una dei selezione testi qui