Alcune opere della serie in corso “Guardami”.

Anche per queste opere si può parlare di realismo concettuale. 

Un ritratto realistico vuol esprimere un concetto più ampio. 

Le persone sono ritratte con il volto parzialmente coperto dalle mani: forse per nascondersi? per non vedere? O per svelarsi?

A volte ci nascondiamo solamente per farci cercare di più.

Per capire se l’altra persona è veramente interessata a guardarci dentro.

 

“Parlami, parlami molto di quello che vuoi

Chiedimi, chiedimi cento volte come mai

Che fosse il dubbio di me se non mi trovo più?” (MK)

 © 2020 Laura Corre 

  • Facebook
  • Instagram