Quella che è Post-Millennial

post millenial

Io sono quella che è Post-Millennial
Sono nata nel 2001.
Faccio parte di quella che chiamano Generazione Z, o Post-Millennials, Plurals, iGen, o Centennials.
Nativi digitali, perennemente connessi, cresciuti con le nuove tecnologie. Carichiamo video su youtube, tagghiamo gli amici su facebook e raccontiamo storie su instagram. Le spunte blu di whatsapp che tolgono l’attesa, la velocità delle consegne di amazon e la scelta infinita su netflix.
Ci definiscono pigri, superficiali e narcisisti. Inconsapevoli e smidollati, viziati a cui tutto è dovuto.
Ogni generazione viene disapprovata da quella precedente. L’idea che i ragazzi non siano in gamba come quelli di una volta è in fondo un grande classico.
Come tutti gli adolescenti, sì, mi piace divertirmi. Amo stare in compagnia dei miei amici, mi piace ballare, vado in discoteca.
Ma sento anche il bisogno di fare qualcosa che mi dia più soddisfazione. Come rendermi utile al prossimo. Per questo ho deciso da circa un anno di dedicarmi al volontariato: faccio assistenza al soccorso in ambulanza e ai servizi sociali.
Parte del mio tempo libero adesso lo dedico agli altri.

Rachele Mariano, è nata a Firenze nel 2001.
Frequenta il terzo anno del Liceo Scienze Umane.
Come frutta mangia solo mele ed è disordinata cronica. Il suo sogno è continuare gli studi per poi lavorare in campo medico.