Schaffausen

L’ultimo giorno mi trovo incastonata su una pietra svizzera tra Reno e lago di Costanza (Stein am Rhein) e mi perdo a seguire le storie medioevali affrescate sulle facciate delle case a graticcio di terra e paglia, risparmiate dalle guerre in nome della neutralità.
Seguo il nuoto di un pesce che sfugge all’inganno di un pescatore e mi trovo a precipitare col Reno che cade con 750 m³ di acqua al secondo dalle rocce alte 23 metri a Schaffhausen.
Il mio viaggio finisce qui nel cuore europeo e svanisce dentro il vapore e fragore della cascata più larga d’Europa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *